lenti morbide/rigide, quali soluzioni usare ?

SoluzionI per lenti morbide

Soluzione unica

Le soluzioni uniche sono semplici da usare; basta un solo prodotto per pulire, disinfettare, risciacquare e conservare le lenti. Pratiche e convenienti, sono una buona scelta per chiunque abbia uno stile di vita frenetico. Dopo un’intera giornata di utilizzo, è sufficiente “strofinare e risciacquare” le lenti prima di riporle nella custodia con della soluzione fresca. Grazie alla facilità d’uso, vi dà anche la flessibilità di rimuovere le lenti e di riposare gli occhi per qualche ora durante il giorno.

In commercio ne esistono varie tipologie adatte sia per occhi sensibili (senza Clorexidina e Thimerosal) con agenti idratanti e con portalenti antibatterico,e con combinazione di acido ialuronico per avvicinarsi il più possibile alla combinazione della nostra lacrima naturale.

Perossido

Il perossido di idrogeno è la soluzione migliore per disinfettare le lenti. Richiede un po’ più di cura, ma fornisce una pulizia più profonda rispetto ad altre soluzioni. È anche privo di conservanti, il che lo rende ideale per chiunque sia soggetto ad allergie.

È importante ricordare che il perossido di idrogeno deve essere neutralizzato prima che venga a contatto con gli occhi. Ogni flacone viene venduto con una speciale custodia per lenti, dotata di un anello di platino che neutralizza il perossido dopo circa 6/8ore (dipende dal tipo di marca,trovate i tempi di utilizzo specifici indicati sul foglietto illustrativo).

Il perossido di idrogeno può bruciare l’occhio, tuttavia questo può essere facilmente evitato se si seguono le istruzioni. Ricorda di usare sempre la speciale custodia per lenti e di non mettere mai la soluzione (o una lente che è stata pulita con la soluzione), direttamente nell’occhio. Se il perossido entra in contatto con il tuo occhio, rimuovi la lente, risciacqua l’occhio con soluzione fisiologica (salina) sterile e contatta subito il tuo Oculista.

SoluzionI per lenti rigide

A differenza delle lenti a contatto morbide, il materiale di queste lenti non contiene grandi quantità di acqua, sebbene siano straordinariamente traspiranti grazie al loro naturale scambio lacrimale.

Richiedono una diversa pulizia e conservazione e, di conseguenza, un’apposita soluzione.

Le soluzioni per lenti a contatto rigide sono progettate per pulire, disinfettare e conservare queste lenti a contatto, eliminando efficacemente tutte le tracce di batteri o sporco che si accumula sulle lenti durante il loro utilizzo.

Esiste una soluzione unica indicata proprio per questo tipo di lenti, oppure viene utilizzato un sapone apposito e una soluzione conservante; esistono  inoltre sistemi di pulizia profonda come l’utilizzo della pastiglie enzimatiche che eliminano i depositi di muco e proteine dalle lenti, oppure sistemi di pulizia con combinazione di 2 liquidi di cui uno è un detergente e l’altro un disinfettante che combinati insieme per un periodo di tempo di 30’ elimina batteri, funghi, virus e microrganismi.

Soluzione Salina

La soluzione salina non è adatta per pulire, disinfettare o conservare le lenti. Serve semplicemente a risciacquare le lenti a contatto dopo la pulizia con una delle soluzioni per lenti menzionate sopra. La sua formula delicata  è indicata a mantenere la bagnabilità e a regolare il livello di PH superficiale della lente stessa.

Attenzione! Le versioni “Fai da te” non sono sicure e possono causare gravi infezioni agli occhi, la soluzione salina che si trova in commercio è sterile e prodotta con un determinato PH.

 

Alcuni consigli fondamentali per tutte le lenti a contatto riutilizzabili :

  • Per la cura delle lenti segui sempre i consigli del tuo ottico applicatore
  • Utilizza ogni volta una soluzione fresca – mai riutilizzare o aggiungere altra soluzione a quella vecchia
  • Tieni sempre il portalenti pulito (risciacqualo giornalmente con soluzione e lascia asciugare all’aria)
  • Sostituisci il portalenti ogni uno/due mesi

 

Precedente
Successivo
Condividi su